Corso di qualifica per Giardiniere e Manutentore del Verde

Durata:

180 ore

Orario:

Pomeriggio/Sera due volte alla settimana

Corso in Sede:

Imperia Via Delbecchi 32/36 oppure Ventimiglia Via Hanbury 21
Corso Online:
No
Corso On-Demand:
No

Requisiti:

Possesso del diploma di scuola secondaria di primo grado e 18 anni di età, ovvero età inferiore purché in possesso di qualifica professionale triennale.

Quota in presenza:

950 €
Omnicomprensivo. Possibilità di rateizzazione con micro-finanziamento.

Quota on-line:

Corso per Giardiniere e Manutentore del Verde a Imperia e Ventimiglia

Il Corso per Giardiniere e Manutentore del Verde organizzato dal Centro Pastore di Imperia ha l’obiettivo di formare il personale addetto alla manutenzione del verde e di acquisire l’attestato di idoneità professionale (qualifica) indispensabile per l’iscrizione al registro delle imprese della C.C.I.A.A (Camera di Commercio).

Il corso è stato riconosciuto per n. 4 edizioni da Regione Liguria con D.D. N°9 DEL 9/1/2024. La qualifica è valida su tutto il territorio nazionale.

Il corso si articola in un totale di 180 ore suddivise in 60 ore di attività pratiche e 120 di attività teoriche.

L’orario sarà articolato su 8 ore settimanali per 1 o 2 giorni alla settimana, per una durata di 5 mesi. Il numero massimo di assenze concesse è pari al 20% della durata del corso (36 ore).

Le ore pratiche verranno svolte presso parchi e giardini di strutture pubbliche (previa autorizzazione di Comuni o Provincia) o private. Le ore teoriche verranno svolte presso le sedi del Centro di Formazione G. Pastore:

  • a Imperia in via Delbecchi n. 32/36
  • a Ventimiglia in via Hanbury n. 21

 

Profilo Professionale del Manutentore del Verde e argomenti del corso

Il Manutentore del Verde allestisce, sistema, cura aree verdi, aiuole, parchi, alberature e giardini pubblici e privati; egli cura la predisposizione del terreno ospitante, la messa a dimora delle piante sino alla realizzazione dell’impianto e alla successiva gestione, applicando le necessarie tecniche colturali e fitosanitarie, gestisce le manutenzioni ordinarie e straordinarie, la potatura delle principali specie ornamentali in osservanza anche alle “linee guida per la gestione del verde urbano e prime indicazioni per una pianificazione sostenibile” (Vedi MATTM, 2017). Inoltre applica la difesa fitosanitaria ai vegetali nei limiti delle leggi in vigore, è in grado di recuperare e di smaltire correttamente sfalci e potature ed infine è in grado di fare un uso corretto delle attrezzature e dei macchinari specifici.

  • Elementi di botanica generale e sistematica
  • Elementi di entomologia, fitopatologia e pedologia
  • Elementi di normativa fitosanitaria
  • Applicare tecniche di potatura, diserbo e concimazione
  • Utilizzare Attrezzi agricoli
  • Utilizzare Dispositivi di Protezione individuale DPI
  • Utilizzare sistemi di irrigazione
  • Utilizzare strumenti per distribuzione antiparassitari
  • Applicare la normativa sul corretto smaltimento/recupero dei materiali vegetali di risulta
  • Elementi di coltivazione arborea
  • Principi di Fisiologia vegetale
  • Principi di argonomia generale e speciale
  • Progettazione del verde
  • Applicare tecniche di preparazione del terreno
  • Utilizzare gli elaborati progettuali e trasferirli in cantiere
  • Applicare tecniche di semina, trapianto e messa a dimora
  • Utilizzare strumenti per distruzione di prodotti fitosanitari

NOVITA’: all’interno del corso verranno erogate lezioni di preparazione al superamento dell’esame per l’Abilitazione all’acquisto e all’utilizzo di prodotti fitosanitari (patentino). Le lezioni saranno tenute dai docenti dell’Istituto Regionale per la Floricoltura.

 

 

Destinatari e requisiti per accedere al Corso di Giardiniere Manutentore del Verde

Il corso è rivolto al titolare di impresa, al preposto facente parte dell’organico dell’impresa o a coloro che intendono avviare l’attività di manutentore del verde.

E’ rivolto quindi, a coloro che svolgono l’attività professionale in diversi contesti e in diverse tipologie di aziende quali cooperative, di manutenzione di aree versi, punti vendita di settore, garden center, imprese specifiche (irrigazione, progettazione e realizzazione aree verdi e realizzazione di infrastrutture) per fornire un’adeguata preparazione e permettere di conseguire la relativa qualifica di Manutentore del verde, riconosciuta da Alfa Liguria, sede di Imperia.

Ai fini dell’ammissione al corso di formazione per Manutentore del verde sono necessari i seguenti requisiti:

  • possesso del diploma di scuola secondaria di primo grado;
  • 18 anni di età ovvero età inferiore purché in possesso di qualifica professionale triennale.

Per coloro che hanno conseguito un titolo di studio all’estero occorre presentare una dichiarazione di valore o un documento equipollente/corrispondente che attesti il livello di scolarizzazione. Per gli stranieri è inoltre indispensabile una buona conoscenza della lingua italiana orale e scritta, che consenta di partecipare attivamente al percorso. Tale conoscenza deve essere verificata attraverso un test dio ingresso da conservare agli atti del soggetto formatore.

Prossime edizioni e calendari

Ad aprile 2024 partirà il corso presso la sede di Imperia, con lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16:00 alle 20:00 (calendario da confermare). 

Il Corsista Chiede:
Devo farlo per forza questo corso?
Fermo restando il compimento dei 18 anni di età, sono esentati dall’obbligo di frequenza del percorso formativo e dal relativo esame: a) i soggetti in possesso di una qualificazione professionale regionale riconducibile alle ADA del QNQR (QNQR: Quadro Nazionale delle Qualificazioni Regionali) e associate alla qualificazione di Manutentore del verde; b) i soggetti in possesso di laurea, anche triennale, nelle discipline agrarie e forestali, ambientali e naturalistiche; c) i soggetti in possesso di master post-universitario in temi legati alla gestione del verde e/o del paesaggio; d) i soggetti in possesso di diploma di istruzione superiore di durata quinquennale in materia agraria e forestale; e) gli iscritti negli ordini e collegi professionali del settore agrario e forestale; f) i soggetti in possesso di una qualificazione pubblica di livello minimo 4 EQF, riconducibile alle ADA del QNQR ovvero nei settori scientifico disciplinari, relativi alle discipline agrarie e forestali; g) i soggetti in possesso di qualifica di operatore agricolo e di diploma di tecnico agricolo rilasciati a seguito della frequenza dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP); h) i soggetti che hanno acquisito la qualificazione professionale regionale in esito a percorsi formativi autorizzati e riconosciuti ai sensi dell’Accordo in Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome dell’8 giugno 2017, fino alla data del 22 febbraio 2018; Invece i soggetti in possesso delle qualificazioni professionali di “Giardiniere”/”Giardiniere operatore del verde” riferite al Repertorio delle qualifiche e specializzazioni (DGR 2409/1997 e ss.mm.ii.) e Repertorio Regionale delle Professioni (DGR 668/2017), che non siano in possesso dei requisiti sopra individuati alle lettere da a) a h) sono esentati dall’obbligo di frequenza del percorso formativo ma devono sostenere il relativo esame. Per coloro che a seguito di esito positivo della procedura di individuazione, validazione e certificazione delle competenze hanno conseguito il certificato di una o più competenze riconducibili alle ADA del QNQR, ma non dell’intera qualificazione, la durata del percorso formativo verrà ridotta, tenendo conto della specifica situazione del singolo individuo. Il riconoscimento, comunque, di eventuali crediti e la relativa riduzione delle ore di formazione si attuano, per tutti, secondo le disposizioni regionali vigenti. Il soggetto attuatore del corso definisce i crediti formativi da riconoscere e la riduzione delle ore di frequenza da attuare limitatamente alla specifica situazione del singolo individuo.

Domanda di pre-Iscrizione

L’invio di questa domanda viene considerato come espressione della volontà di partecipare al corso e di essere inseriti in un elenco delle persone interessate in ordine cronologico. La vera iscrizione viene finalizzata con il pagamento della quota prevista, che vi verrà richiesta quando sarete ricontattati per la definizione del calendario e dell’avvio delle attività.